È arrivata la prima vittoria in Formula 2 per Mick Schumacher. Il pilota 20enne del Team Prema, figlio del 7 volte campione del mondo (5 con la Ferrari) Michael Schumacher, già membro della Ferrari Driver Academy, ha trionfato a Budapest in gara-2, precedendo Nobuharu Matsushita e Sergio Sette Camara.

Il tedesco, campione in carica della terza serie europea, nelle ultime uscite aveva mostrato importanti segnali di crescita che l’hanno condotto al successo odierno. Il rookie del Team Prema ha approfittato dell’ottava posizione colta nella Feature Race disputata ieri per prendere il via dal vertice dello schieramento di partenza nella corsa conclusiva del fine settimana. Allo spegnimento dei semafori, Schumacher jr ha conquistato subito la traiettoria interna per poi difendersi dal giapponese. Poi ha accumulato via via vantaggio fino a mettersi al riparo dagli attacchi.

“Sono molto contento, è stata una corsa fantastica ed è qualcosa di molto speciale”, ha commentato a fine gara Mick Schumacher. “Il potenziale è molto alto, sono molto contento di aver ottenuto una vittoria per il team, è molto bello“. Il figlio di Michael non ha fretta di fare il grande salto in Formula 1. “Devo essere sicuro di essere pronto quando ci arriverò e il più a mio agio possibile nella squadra in cui andrò”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Basket, Dj Cooper squalificato dopo test antidoping: risultava in stato di gravidanza

prev
Articolo Successivo

Gp Repubblica Ceca, è ancora trionfo di Marquez seguito da Dovizioso. Lo spagnolo sale così a 210 punti in classifica

next