Da Primavalle, una delle periferie più pericolose di Roma, fino a Los Angeles, dove arriva senza permesso di soggiorno per inseguire il suo sogno: la danza. Se il palcoscenico non c’è preferisce rimanere a casa: “Senza sto scomodo”. E’ stato il primo ballerino di Madonna, ha lavorato con Michael Jackson e Withney Houston, e per dieci anni è stato il coreografo di X-factor Italia. È Luca Tommassini il terzo protagonista, dopo Morgan e Marcello Fonte, di “Cani Sciolti” (da oggi su www.iloft.it e app Loft), la serie in cui il regista Mimmo Calopresti e il giornalista Alessandro Ferrucci danno voce agli artisti più dirompenti, a personaggi ai quali mettere un freno è impossibile. Tommassini racconta la sua vita tra aneddoti privati e professionali. Quella del coreografo è stata un’infanzia difficile: “Vengo dal basso, forse anche da sotto zero. Sono stato vittima di bullismo perché volevo danzare, mio padre è stato molto violento e ha abbandonato me e mia madre quando avevo 11 anni”. Poi il viaggio oltreoceano, negli Stati Uniti, ma anche qui non mancano le difficoltà: “Sono andato a studiare per la prima volta a 17 anni, poi ho deciso di rimanere lì e ho dormito per strada, sotto le macchine, ero clandestino perché non avevo il permesso per lavorare, ma è stata una bella esperienza”. Il successo però non tarda ad arrivare e Tommassini diventa ballerino dei più grandi artisti internazionali. Da Madonna, con il quale stringe un intimo rapporto d’amicizia, passando per Michael Jackson e Whitney Houston, cantante con la quale ammette di aver vissuto il periodo più “folle” della sua vita: “E’ stato il primo tour mondiale per me, l’anno in cui mi sono dimenticato di essere atleta. Ho frequentato feste, discoteche e le droghe meno invasive”. Poi il ritorno in Italia e il grande successo di X-factor, che in dieci anni è cresciuto sotto il suo “marchio” facendo scuola in tutto il mondo: “Quando Simon Cowell, l’inventore del format, mi chiama a Londra per farmi i complimenti, si inginocchia e mi dice: ‘Tu sei X-factor’, lì è stato impressionante”.

“Cani sciolti” è realizzato da Loft Produzioni ed è disponibile in abbonamento su app e sito di Loft.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Balle Spaziali, Marco Travaglio smonta 4 fake news: “E’ vero che Lotti dopo lo scandalo Csm si è autosospeso dal Pd?”

next
Articolo Successivo

Balle Spaziali, Marco Travaglio smonta due fake news: è vero che le Olimpiadi 2026 saranno un evento a costo quasi nullo?

next