Guerra alle perdite di tempo e alle “furbate”, regole più stringenti e dunque meno spazio all’interpretazione degli arbitri e il tentativo di favorire velocità e spettacolarità. Puntano a questo le 10 nuove regole che entrano in vigore da questa estate e decise dall’Ifab, l’organo indipendente che si occupa di “riformare” il calcio e di cui fanno parte, tra gli esperti, ex calciatori e calciatrici come Boban, Boniek, Karembeu e la nostra Carolina Morace ed ex arbitri come Pierluigi Collina.
Ecco le novità con cui dovranno fare i conti i calciatori.