Alla vigilia del voto su Rousseau chiesto da Luigi Di Maio per chiedere agli iscritti penstastellati di rinnovare o meno la fiducia sul suo ruolo di capo politico, nel M5s c’è chi rilancia affinché l’Assemblea congiunta dei gruppi sia resa visibile a tutti: “Una diretta streaming dell’incontro? L’ho sempre chiesta, sempre stato favorevole, io sono per la massima trasparenza”, rilancia il presidente della commissione Antimafia Nicola Morra. Ma non è il solo. “Sarebbe bellissimo lo streaming”, si accoda pure la senatrice Elena Fattori. La stessa che guarda già oltre e sul voto su Rousseau su Di Maio rivendica: “Più che un voto sarà una ratifica, l’esito è scontato. Io non voterò“. Se il Presidente della Camera Roberto Fico non si espone su Di Maio precisando che “parlerà in Assemblea”, chi si dissocia dalla richiesta di streaming è invece il senatore Giovanni Endrizzi: “Non serve”
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Sblocca cantieri, Senato boccia questione pregiudiziale del Pd. Emendamenti di relatori e governo arrivano a rilento

prev
Articolo Successivo

“Lega e Fratelli d’Italia senza Forza Italia sarebbero maggioranza in Parlamento”. Simulazione basata su voti alle Europee

next