Nonostante il bel tempo quest’anno si sia fatto attendere più del solito, l’estate è ormai alle porte: meglio quindi non farsi cogliere impreparati dall’aumento delle temperature che nelle settimane a venire investirà la nostra Penisola e cominciare a pensare a delle soluzioni per tenere sotto controllo il caldo in casa, come ad esempio l’applicazione di apposite schermature solari.

Un rimedio efficace al quale sono collegate interessanti agevolazioni fiscali: come riportato in un recente articolo di Immobiliare.it, in diversi casi è possibile infatti beneficiare dell’ecobonus con l’installazione delle tende da sole.

Prima di parlare di detrazioni fiscali è importante chiarire alcuni aspetti, come quello dei permessi edilizi.

Come chiarisce il Glossario delle opere di edilizia libera contenuto nel DM del 2 marzo 2018, non è necessario richiedere permessi particolari alle autorità locali per installare le tende da sole. Queste hanno una semplice funzione di arredo limitata nel tempo e possono quindi essere installate in totale libertà. Un’eccezione riguarda le cosiddette “pergotende”, per le quali non esiste una definizione univoca: dato che sono chiuse su tutti i lati, alcune amministrazioni comunali potrebbero assimilarle a vere e proprie verande.

Dallo scorso anno è previsto il rimborso del 50% delle spese sostenute per l’acquisto e la posa di schermature solari, a patto che esse soddisfino due requisiti: devono essere applicate con l’involucro edilizio e non devono essere smontabili liberamente dal proprietario; possono essere poste sia all’interno che all’esterno di una superficie vetrata, ma in entrambi i casi devono essere mobili.

Per quanto riguarda i modelli in commercio, le tende possono rispondere a molteplici esigenze. Tra le più diffuse ci sono quelle a bracci estensibili da fissare al muro o al soffitto: le versioni più moderne sono dotate di sensori per chiudersi quanto il vento è troppo forte. Ci sono poi le tende a caduta, costituite da un telo che si srotola verticalmente e che può anche assolvere alla funzione di tapparella o porta. Per le superfici più ampie o irregolari la scelta migliore è quella di affidarsi alle tende a vela, utilizzate soprattutto da chi vive in zone ventose. Oltre al vento, un’altra preoccupazione per chi installa le tende è la pioggia: ecco allora che in commercio esistono tende abbassabili solo da un lato per garantire lo scolo dell’acqua.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Dichiarazione dei redditi: cosa c’è da sapere in materia di casa

prev
Articolo Successivo

Mercato dei box auto: fuori dalla crisi, ma la ripresa è lontana

next