“Il Pd ha scambiato la questione morale di Berlinguer con l’omertà. Non hanno niente a che vedere con la storia della sinistra italiana”. Così Luigi Di Maio durante la manifestazione di chiusura della campagna elettorale, in Piazza Bocca della Verità a Roma, attacca i dem. “L’Europa che conosciamo da lunedì cambierà, i partiti tradizionali, dove siedono Pd e Fi, non faranno più il 51% e avranno bisogno di noi. Siamo pronti a essere determinanti nel Parlamento Ue, saremo determinanti, saremo l’ago della bilancia”. In chiusura del suo intervento, Di Maio già salutato la piazza baciando il tricolore.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Europee 2019, a Roma oltre mille dipendenti Atac in permesso elettorale. Azienda costretta a rimodulare il servizio

next
Articolo Successivo

Elezioni Europee, Anagrafe di Milano: in tilt il servizio di rinnovo delle tessere elettorali. Ora è stato ripristinato

next