Gli ultimi istanti di vita di Imen Chatbouri immortalati in un video. Una telecamera di videosorveglianza riprende l’aggressore dell’ex atleta tunisina, trovata morta il 2 maggio sulla banchina del Tevere, mentre attraversa la strada su Lungotevere, si ferma un attimo vicino a un’auto in sosta e poi si dirige verso la vittima, appoggiata con i gomiti al parapetto del Lungotevere. Proprio in quegli istanti l’ex atleta verrà avvicinata alle spalle, presa dalle caviglie e buttata giù. Nel video si vedono poi gli istanti successivi, quando l’uomo che indossava una felpa bianca, scappa a piedi. Ma sono anche immortalati alcuni momenti precedenti della serata che hanno trascorso insieme. Vengono ripresi mentre l’uomo cammina dietro di lei in strada ed entrano poi in un negozio.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Roberto Silva, muore il proprietario di Chanteclair e Quasar: si è schiantato contro un’auto durante una gara ciclistica

prev
Articolo Successivo

Sanità, ogni anno in Italia ci sono 49mila morti legate alle infezioni. Il rapporto: “Il nemico è la resistenza agli antibiotici”

next