Dopo l’annuncio di Giuseppe Conte, ieri, a Palazzo Chigi, di voler presentare la revoca in Consiglio dei ministri al sottosegretario leghista Armando Siri, il segretario del partito Matteo Salvini, a Fidenza per un comizio, evita di rispondere alle domande dei giornalisti: “Le polemiche le fanno altri, chiedetelo a Conte. Io lavoro e mi occupo di flat tax, che è un diritto per i cittadini”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Siri, Salvini: “Non ho tempo per beghe e polemiche, chiedete a Conte, io lavoro. Sfidiamoci sulle tasse, non sulla fantasia”

prev
Articolo Successivo

Siri indagato, Sgarbi: “È una vittima”. Poi attacca il M5s: “Voi complici della mafia, il vero politico disonesto è Di Maio”

next