Due cadaveri sono stati recuperati dal lago di Como in uno specchio d’acqua davanti al capoluogo. Il corpo senza vita di una donna di età apparente intorno ai 70 anni è stato portato a terra dai vigili del fuoco a Villa Olmo alle 8.30. Dai primi accertamenti il decesso non era avvenuto da molto tempo. Pochi minuti più tardi, mentre erano ancora in corso le operazioni di recupero, un altro allarme è stato dato a viale Geno, sulla sponda opposta. Si tratta del corpo di un uomo in avanzato stato di decomposizione. In entrambi i casi è intervenuta la Questura. L’ipotesi più probabile è che si tratti di due suicidi, tra loro non collegati.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Violenze e abusi sull’ex compagna che lo aveva lasciato: arrestato dai carabinieri

prev
Articolo Successivo

Vigevano, finanziere uccide la moglie a coltellate e poi si toglie la vita

next