Gary Martin, 45 anni, lo scorso febbraio ha ucciso cinque colleghi dell’Henry Pratt Co, nell’Illinois, dopo essere stato licenziato. Quando la polizia è intervenuta, l’uomo ha sparato nascosto all’interno dell’edificio, ferendo sei agenti. In un momento successivo, sono entrati in azioni gli swat, le forze speciali americane. L’Aurora Illinois Police Department ha diffuso ieri il video del conflitto a fuoco, terminato con la morte dell’assassino.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Vi ricordate l’Iran? Quel Paese ‘un po’ così’ di cui nessuno parla più

prev
Articolo Successivo

Russiagate, rapporto Mueller: “Nessuna azione illegale, ma non escludiamo tentativi Trump di influenzare inchiesta”

next