Nel pieno dei negoziati con il Labour sul suo accordo di divorzio dall’Unione europea, Theresa May ammette per la prima volta che l’unico modo per farlo passare a Westminster è con l’aiuto del partito d’opposizione. In un comunicato, e in un successivo videomessaggio pubblicato sui social, la premier britannica ha dichiarato di “aver fatto tutto ciò che era in suo potere” per persuadere il suo partito e i nordirlandesi del Dup ma a questo punto “deve tentare un approccio diverso”. “Non ho altra scelta che tendere la mano al resto del Parlamento”, ha riconosciuto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Libia, missili di Haftar contro Tripoli. Al-Sarraj: “Lui ha tradito e la Francia lo sostiene”. Usa evacuano contingente

next
Articolo Successivo

Usa, donna di 61 anni partorisce una bambina per il figlio gay e il suo compagno: “L’ho fatto come regalo”

next