Secondo Nature, nell’Oceano Pacifico galleggia un’isola di plastica estesa quanto tre volte l’intera superficie della Francia. L’isola del Nord Atlantico la segue in fatto di estensione: 4 milioni di chilometri quadrati. La scorsa settimana, dopo una mareggiata, la spiaggia di Playa Grande, a Tenerife, è stata ricoperta dalla plastica. Il video del litorale pieno di rifiuti è stato girato da un’attivista del movimento Océano Limpio Tenerife, Maria Celma: “Non c’è mai un momento in cui la spiaggia sia completamente pulita. Anche dopo le nostre operazioni, restano sempre rifiuti e microrifiuti”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Gasdotto EastMed, la società va avanti: pronte procedure di esproprio dei terreni in Salento. Poi partiranno i sopralluoghi

prev
Articolo Successivo

Elettrosmog, una nuova sentenza lo riconosce come concausa di tumori. E intanto Bruxelles blocca il 5G

next