Niente asilo per i bimbi senza certificato di vaccinazione. A dirlo è l’Associazione nazionale presidi, che si esprime a poche ore dalla scadenza del termine per la presentazione dei certificati delle vaccinazioni obbligatorie nelle scuole, previsto entro il 10 marzo, quando scade l’autocertificazione accolta all’inizio dell’anno scolastico, a settembre. “Lunedì prossimo, per chi non si presenterà a scuola con il certificato richiesto, applicheremo semplicemente la legge. Quindi, negli asili, i bambini sprovvisti di certificato non potranno entrare – scrivono i presidi -. Nelle altre scuole, invece, in questi casi è prevista solo una sanzione pecuniaria e gli alunni potranno entrare lo stesso”. Una dichiarazione che arriva dopo che il vicepremier e leader della Lega Matteo Salvini aveva scritto alla ministra della Salute Giulia Grillo per auspicare un decreto secondo lui necessario a consentire la permanenza scolastica ai bambini non vaccinati delle scuole dell’infanzia. “Se ci sarà un decreto, lo applicheremo” dicono i presidi.

Nel frattempo, però, “il problema è soprattutto nella scuola primaria, dove i non vaccinati potrebbero restare a contatto con gli immunodepressi, i quali non sono tutelati da questo tipo di previsione normativa”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

8 marzo, noi precarie diciamo basta al ricatto del lavoro in cambio della rinuncia alla maternità

next
Articolo Successivo

Vaccini, oggi ultimo giorno per portare i certificati a scuola: a Bologna circa 300 bambini a rischio sospensione

next