Nicola Gratteri è l’ospite de “La Confessione” di Peter Gomez venerdì 8 marzo alle 22.45 su Nove. “Esiste la ‘ndrangheta e poi esiste una cosa che si chiama ‘Santa’, che cos’è?”, chiede il giornalista al Procuratore della Repubblica di Catanzaro, impegnato in prima linea nella lotta contro la criminalità organizzata. “La Santa è lo spartiacque tra la vecchia e la nuova ‘ndrangheta – spiega il magistrato – Nata nel ’69-’70, consente la doppia affiliazione di un ‘ndranghetista, cioè far parte della ‘ndrangheta e partecipare a una loggia massonica deviata“. Nel concreto, vuole dire che entrando nella loggia massonica, “un ‘ndranghetista è in grado di avere contatti diretti con i quadri della pubblica amministrazione”. Gratteri rievoca un episodio di alcuni aqnni prima: “Un collaboratore di giustizia mi ha detto che all’orecchio del Gran maestro c’erano tre incappucciati e tra questi c’erano anche dei magistrati. Quindi capite il grande salto di qualità della ‘ndrangheta, che cosa voglia dire essere un ‘santista’”. E se un santista viola le regole? “Si deve avvelenare – racconta il procuratore calabrese – Infatti nel rito di affiliazione della dote della Santa, gli si dà anche una dose di veleno“.

“La Confessione” (12 episodi per 30’) è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La Confessione, Gomez a Gratteri: “Perché Napolitano non la volle ministro?”. “Mi considerava troppo caratterizzato”

next
Articolo Successivo

La Confessione, Gratteri a Gomez su Nove: “’Ndrangheta garantisce 30% dei voti in Calabria, punta su cavallo vincente”

next