Mentre sono in corso le votazione on-line sulla piattaforma ‘Rousseau‘ degli attivisti M5s se decidere di dar seguito oppure no alla richiesta del Tribunale dei ministri di Catania, alla richiesta di poter processare il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, per il ‘caso Diciotti‘, il senatore pentastellato e presidente della Commissione Bilancio di Palazzo Madama, Daniele Pesco, ai microfoni de ilfattoquotidiano.it afferma: “Io avrei deciso attraverso una decisione presa dal gruppo parlamentare e non attraverso la consultazione degli attivisti”, condividendo le dichiarazioni del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio (della Lega, ndr) Giancarlo Giorgetti mentre per il deputato Sergio Battelli, presidente della Commissione Politiche dell’Unione europea: “Abbiamo chiesto agli attivisti, per questa decisione nuova e difficile per il M5s, veniamoci incontro e cerchiamo di capire come uscire da questa situazione. Non ci stiamo facendo scudo dietro gli attivisti per derogare a un valore del Movimento, anzi il processo decisionale attraverso Rousseau aumenterà sempre di più e mi sembra un bel momento di democrazia per decidere tutti insieme”.

Per il deputato 5stelle “non sono state sminuite le accuse nei confronti del ministro Salvini e gli attivisti decideranno in completa autonomia” e Pesco aggiunge: “gli attivisti hanno ben chiaro il fine di questa votazione pur non essendo il quesito spiegato in maniera completa, certo – aggiunge – è chiaro cosa chiedono i giudici e a questo risponderanno i cittadini”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Diciotti, De Luca: “M5s? Ancora una volta i dirigenti hanno fatto una figura da niente. Ennesima prova di incoerenza”

next
Articolo Successivo

Si finge fan di Salvini per chiedergli un selfie, ma poi lo sfotte: “Più accoglienza e più…”. E il video del ragazzo sardo diventa virale

next