Momenti di tensione tra i manifestanti no Tav e le forze dell’ordine a Chiomonte meta, questa mattina, di una visita del vicepremier Matteo Salvini. Una cinquantina di manifestanti, che si erano dati appuntamento alla centrale di Chiomonte, hanno tentato di forzare un varco del cantiere ma le forze dell’ordine schierate hanno impedito che si avvicinassero. L’accusa dei manifestanti al vicepremier leghista: “Salvini colluso con i poteri forti”

Immagini di Andrea Pia

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Militari, Ultimo in corsa per la presidenza del Sindacato italiano militare carabinieri: “Sarebbe un grandissimo onore per me”

next