Era nella rampa dei box della sua abitazione di Milano, quando tre uomini con il volto coperto da caschi integrali lo hanno picchiato minacciandolo di morte. Davide Lippi, figlio dell’ex ct della Nazionale campione del Mondo Marcello, è stato aggredito in via Procaccini, una zona semicentrale del capoluogo lombardo, intorno alle 20 ma è riuscito a difendersi senza avere particolari conseguenze. Secondo quanto riportato, è molto probabile che sia stato un tentativo di rapina, ma si tratta solo di un’ipotesi e gli accertamenti sono affidati ai carabinieri del Nucleo radiomobile. Davide Lippi, 42 anni, è fondatore di Reset Group, agenzia di servizi nata nel 2007 specializzata in sport marketing: dalla gestione degli eventi e delle sponsorizzazioni, alla cura dell’immagine delle celebrities e nella gestione delle procure di professionisti e giovani calciatori.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Taranto, prete fan di Mussolini e contro l’accoglienza dei migranti gestirà uno Sprar: ha vinto un bando da oltre un milione di euro

next