La lunga notte della manovra a Palazzo Madama mette in difficoltà più di un senatore. Tra le più colpite dalla stanchezza, Paola Binetti, che schiaccia più di un pisolino durante la discussione generale. Molti senatori, per restare svegli si concentrano su smartphone e tablet e alla fine anche Binetti trova un rimedio contro il sonno: una bella partita a ‘solitario‘ tenendo il suo tablet sotto la scrivania, al riparo da occhi indiscreti.
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Manovra, Paragone (M5s) fa la dichiarazione di voto e il Pd abbandona l’Aula al grido di “onestà, onestà”

prev
Articolo Successivo

Manovra, Di Maio esulta: “Reddito di cittadinanza a marzo e pensioni minime a febbraio. Ditelo allo zio che vota Pd o FI”

next