Bagarre in Senato dopo l’annuncio in Aula da parte della presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati dello slittamento dei lavori e del voto di fiducia a sabato, per il mancato arrivo del maxi-emendamento sulla manovra, ancora non pronto. L’ennesimo tentennamento ha provocato prima la reazione furente delle opposizioni, dal Pd a Leu, fino a Forza Italia. Poi, la reazione della presidente dell’aula di Palazzo Madama, la stessa Maria Elisabetta Casellati che ha richiamato maggioranza e governo invitandoli “ad avere un percorso legislativo più regolare, e non con questa tempistica a singhiozzo, rispettoso dell’assemblea del Senato”. Forza Italia ha attaccato parlando di “comportamento sconcio” nei confronti degli italiani e annunciato con Anna Maria Bernini che non avrebbe partecipato al voto “dando le spalle a questo governo che ha imbavagliato la democrazia”, mentre il Pd ha protestato in modo veementemente con il capogruppo Andrea Marcucci e annunciato di voler occupare l’Aula.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Manovra, Conte: “Iva? La abbiamo ereditata”. Salvini: “Quota 100? A fine giugno”

next