Bagarre in Senato dopo l’annuncio in Aula da parte della presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati dello slittamento dei lavori e del voto di fiducia a sabato, per il mancato arrivo del maxi-emendamento sulla manovra, ancora non pronto. L’ennesimo tentennamento ha provocato prima la reazione furente delle opposizioni, dal Pd a Leu, fino a Forza Italia. Poi, la reazione della presidente dell’aula di Palazzo Madama, la stessa Maria Elisabetta Casellati che ha richiamato maggioranza e governo invitandoli “ad avere un percorso legislativo più regolare, e non con questa tempistica a singhiozzo, rispettoso dell’assemblea del Senato”. Forza Italia ha attaccato parlando di “comportamento sconcio” nei confronti degli italiani e annunciato con Anna Maria Bernini che non avrebbe partecipato al voto “dando le spalle a questo governo che ha imbavagliato la democrazia”, mentre il Pd ha protestato in modo veementemente con il capogruppo Andrea Marcucci e annunciato di voler occupare l’Aula.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Manovra, Conte: “Iva? La abbiamo ereditata”. Salvini: “Quota 100? A fine giugno”

next