È stato condannato all’ergastolo, con rito abbreviato, Alessandro Garlaschi, il tramviere dell’Atm imputato per l’uccisione di Jessica Valentina Faoro, la 19enne colpita con 85 coltellate lo scorso 7 febbraio, in un appartamento di via Brioschi a Milano. A emettere la sentenza è stato il gup di Milano Alessandra Cecchelli, che ha accolto in pieno la richiesta del pm Cristiana Roveda.

All’uomo è stato inflitto anche l’isolamento diurno – oltre che per omicidio – anche per vilipendio di cadavere, per aver provato a bruciare parti del corpo della giovane, e per sostituzione di persona, per aver fatto credere a Jessica che sua moglie fosse sua sorella. Il giudice, che depositerà le motivazione entro 90 giorni, ha inoltre disposto risarcimenti per 25mila euro ciascuno al padre e la madre della vittima, di 50mila euro per il fratello Andrea e di 10mila euro per il Comune di Milano.

Una decisione accolta con soddisfazione dal padre della ragazza, Stefano Faoro, che afferma di essere”felice, di più non si poteva dare, auguro a Garlaschi un felice soggiorno nella sua nuova residenza”. “Non lo odio – aggiunge Faoro – provo indifferenza per lui, è un uomo inutile, è un omuncolo. Questa sentenza non mi ridarà mia figlia, non mi ridarà un futuro”. Anche la madre della ragazza, Annamaria Natella, ha commentato: “Speravo in questo ergastolo, anche se non mi ridarà indietro mia figlia“.

 

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Milano, secondo i consulenti dei pm Carlotta Benusiglio fu “strangolata e poi venne inscenato suicidio”

next
Articolo Successivo

Fabrizio Corona, l’Agenzia delle Entrate contesta cartelle esattoriali per 14,5 milioni di tasse non versate

next