“Il piano di evacuazione regionale dei Campi Flegrei non è affidabile”. A dirlo il vulcanologo americano Flavio Dobran durante l’illustrazione alla stampa del progetto Vesivius– Campi Flegrei Pentalogue, le cinque azioni da realizzare per rendere resiliente e sostenibile il territorio napoletano. Il ricercatore americano si è soffermato sulle criticità del Piano di evacuazione regionale dei Campi Flegrei mentre visitava, insieme a un pool di esperti, tra cui il vulcanologo napoletano Claudio Scarpati, le aree cosiddette critiche, quelle adiacenti ai vulcani di Nisida e di Trentaremi. Il messaggio che Dobran lancia è chiaro: “Né Protezione civile, né Regione Campania mi ascoltano nonostante i rischi da me più volte formulati già 20 anni fa. Pensare di evacuare contemporaneamente circa 800mila persone è sbagliato, la concezione di dover andare tutti quanti via in massa è sbagliata”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Specie invasive, la situazione è sfuggita di mano. Provare a limitarle è una battaglia persa

next
Articolo Successivo

Caserta, acque delle fogne nel Volturno: ex sindaci di Capua indagati per disastro

next