“Il piano di evacuazione regionale dei Campi Flegrei non è affidabile”. A dirlo il vulcanologo americano Flavio Dobran durante l’illustrazione alla stampa del progetto Vesivius– Campi Flegrei Pentalogue, le cinque azioni da realizzare per rendere resiliente e sostenibile il territorio napoletano. Il ricercatore americano si è soffermato sulle criticità del Piano di evacuazione regionale dei Campi Flegrei mentre visitava, insieme a un pool di esperti, tra cui il vulcanologo napoletano Claudio Scarpati, le aree cosiddette critiche, quelle adiacenti ai vulcani di Nisida e di Trentaremi. Il messaggio che Dobran lancia è chiaro: “Né Protezione civile, né Regione Campania mi ascoltano nonostante i rischi da me più volte formulati già 20 anni fa. Pensare di evacuare contemporaneamente circa 800mila persone è sbagliato, la concezione di dover andare tutti quanti via in massa è sbagliata”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Specie invasive, la situazione è sfuggita di mano. Provare a limitarle è una battaglia persa

next
Articolo Successivo

Caserta, acque delle fogne nel Volturno: ex sindaci di Capua indagati per disastro

next