Stava lavorando per conto di Rfi quando stato investito e ucciso da un treno che viaggiava tra Brescia e Rovato questa mattina all’alba. L’operaio, 35 anni, lavorava per una ditta esterna. Per accertare le cause dell’incidente è stata avviata un’inchiesta interna. Il traffico ferroviario sulla linea è sospeso e i treni “potranno essere riprogrammati, deviati su percorsi alternativi con allungamenti dei tempi di viaggio e cancellati”. Rfi “esprime il proprio cordoglio e la propria vicinanza ai familiari”. Sono ancora in corso i rilievi e sul posto è presente anche il magistrato di turno per capire la dinamica dell’incidente che ha paralizzato la circolazione ferroviaria. I treni torneranno a viaggiare solo dopo che il magistrato concederà il nullaosta per spostare il mezzo coinvolto.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Mantova, dà fuoco alla casa con dentro moglie e figlio: morto il bambino di 11 anni

next
Articolo Successivo

Varese, le 3 ore di sevizie della gang sul 15enne: “Legato con cavi d’acciaio, acqua gelida addosso e botte con mazza ferrata”

next