La giovane e avvenente ragazza russa si spoglia e si lancia in uno spericolato tuffo a bomba in un lago ghiacciato, convinta di riuscire con la forza dei suoi glutei d’acciaio a spaccare la superficie gelata. Non ha fatto i conti con la resistenza del ghiaccio, per lei niente bagno freddo: solo un tonfo sordo e un gran dolore.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ikea, la storia della lampada buttata 16 anni dopo lo spot capolavoro: il messaggio ora fa riflettere

next
Articolo Successivo

“Ci sono due coccodrilli…”. Il negozio si mobilita per il bimbo in lacrime. E il coretto dei parrucchieri diventa virale

next