Elezioni europee? Il governo M5s-Lega reggerà fino all’anno prossimo. Non credo che ci sarà un’alleanza tra Lega e Forza Italia dopo le europee, perché Salvini giustamente ha in mente un progetto egemone, cioè ci deve essere la Lega che assorbe tutto il resto e tutti gli altri”. Sono le parole di Roberto Maroni, ex segretario della Lega, nel corso di 24 Mattino, su Radio24. E puntualizza: “Non dico che Forza Italia si farà assorbire, ma se va sotto il 5 per cento. di fatto svanisce, ed è un rischio per loro se non si danno una mossa. Così potrebbe nascere un nuovo sistema bipolare, la famosa Terza Repubblica, che ha, da una parte, tutto il centrodestra interpretato da Salvini e dalla Lega e, dall’altra parte, un guazzabuglio con grillini e sinistra con a capo Fico o Di Battista. Anzi, più che Fico direi Di Battista, che adesso sta per tornare dal Sudamerica in gran forma. Peraltro, per fare il leader politico non serve una dimensione istituzionale, ma la leadership che mi pare abbia Di Battista e Fico un po’ meno”. L’ex presidente della Regione Lombardia sottolinea anche le distanze tra M5s e Lega: “Ci sono differenze sostanziali che è difficile tenere e coprire per lungo tempo. Il governo gialloverde reggerà fino alle elezioni europee? Io dico di sì perché c’è una convenienza comune delle due forze, però è complicato tenerle insieme perché hanno opinioni e visioni troppo diverse. Certo, c’è un contratto che li lega e questo farà in modo che la maggioranza terrà. Non vedo problemi di tenuta del governo, ma il M5s è fortemente incompatibile con la visione, con le idee e con le proposte della Lega”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Dl Sicurezza, in corso discussione in Senato: capannello di dissidenti M5s in Aula

prev
Articolo Successivo

Dl Sicurezza, Bonino: “Clima di intolleranza, ormai è diventato normale dire ‘sporgo negro’ nei luoghi pubblici”

next