C’erano anche quattro micidiali fucili d’assalto kalashnikov con caricatori e munizionamento nell’arsenale scoperto dalla Polizia di Stato in un casolare diroccato nelle campagne di Paceco, nel Trapanese. Gli uomini della Squadra mobile di Trapani, insieme al Servizio centrale operativo e ai colleghi della Squadra mobile di Palermo, hanno rinvenuto, nascoste sotto il pavimento del casolare, armi e munizioni perfettamente conservate ed efficienti.

Oltre ai kalashnikov sono stati sequestrati due pistole revolver calibro 38, un fucile a pompa, un fucile calibro 12 da caccia, un fucile mitragliatore mab 38, un fucile mitragliatore mp 40 e numerose munizioni. Le armi saranno sottoposte agli esami tecnici della Polizia scientifica per verificare se siano state utilizzate per compiere reati. Gli elementi investigativi raccolti portano gli investigatori a ritenere che le armi fossero a disposizione della cosca mafiosa di Paceco.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Maltempo Calabria, danni e disagi in tutta la regione: strade allagate e auto portate via dall’acqua

prev
Articolo Successivo

Maltempo, disagi anche in Puglia: treni interrotti e bus di linea allagati

next