Asus ha oggi annunciato l’arrivo in Italia del ROG Phone, il suo smartphone pensato per il gaming presentato pochi mesi fa a Taiwan in occasione del Computex.

Il ROG Phone si presenta con una scheda tecnica da vero top di gamma a come il  SoC (System on Chip) Snapdragon 845 che integra una CPU octa core in grado di offrire una frequenza massima di 2,96GHz ed una GPU Adreno 630, associato a 8GB di RAM e 128GB di memoria, e l’ampio display da 6″ AMOLED FullHD+ che offre una frequenza di refresh di 90Hz e tempi di risposta di 1ms. A completare le caratteristiche una doppia fotocamera posteriore con sensore principale da 12MP e secondario da 8MP associato ad una lente grandangolare (120°), una fotocamera anteriore da 8MP, doppio altoparlanti stereo posizionati anteriormente, e batteria da 4000mAh.

Lo smartphone di Asus permette di decidere quando sfruttare l’harware in dotazione al massimo delle sue possibilità tramite la “X-Mode“, una modalità abilitabile on the fly dalle impostazioni del telefono pensata per il gaming che oltre ad aumentare le prestazioni del dispositivo disattiva automaticamente le notifiche, evitando di venir disturbati durante le sessioni di gioco. Per poter giocare ai titoli più evoluti senza però incorrere in problemi di surriscaldamento, Asus ha preso vari accorgimenti come l’utilizzo di un sistema di raffreddamento dotato di camere di vapore 3D che può essere supportato dall’AeroActive,una ventola esterna agganciabile allo smartphone; per migliorare ulteriormente le prestazioni termiche del dispositivo il produttore taiwanese ha deciso di integrare il chip che regola la ricarica rapida sul caricabatterie invece che all’interno dello smartphone stesso.

A supporto del suo DNA da gaming il ROG Phone offre alcune comodità ai player, come gli Air Triggers (dei pulsanti touch posizionati sul fianco destro del dispositivo) ed una porta di ricarica secondaria sul fianco sinistro, che permette di giocare con il dispositivo in posizione “orizzontale” mentre lo si ricarica evitando nell’impugnarlo il fastidio del cavo.

Il ROG Phone collegato a  Monitor, tastiera e mouse tramite l’accessorio Mobile Desktop Dock

Il ROG Phone arriverà in Italia a partire dal 25 Ottobre (ma con preordini aperti dal 18) al prezzo di 899€ in bundle con la ventola esterna AeroActive, non sicuramente economico ma adeguato alle caratteristiche ed il target specifico a cui punta.  Insieme allo smartphone saranno resi disponibili anche i vari accessori presentati nel corso del Computex tra cui la coppia di controller laterali – in stile switch- Gamevice, il Twinview Dock, una conchiglia che offre un secondo schermo, batteria aggiuntiva da 6000mAh e trigger fisici (prezzo 249€) ed il Mobile Desktop Dock che permette di collegare lo smartphone a monitor, tastiera e mouse ed usarlo come se fosse un PC

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Alienware m15, giocherete più leggeri dopo la dieta ma vi costerà un po’

prev
Articolo Successivo

La lavanderia diventa smart: serve solo un’app sul telefono e una macchina automatica. Primo lancio a Londra

next