“Sia dannato il giorno in cui venne fatto il Jobs Act. Chi lo ha fatto non deve essere chiamato statista ma assassino politico“. Così il vicepresidente del Consiglio e ministro per lo Sviluppo economico, Luigi Di Maio, al termine dell’incontro all’Ilva di Cornigliano, a Genova, per la verifica e l’aggiornamento dell’Accordo di programma. Sull’annuncio di Macron,  che ha dichiarato che per finanziare la sua manovra economica farà un deficit del 2,8%, Di Maio ha dichiarato che “l’Italia è un paese sovrano esattamente come la Francia. I soldi ci sono e si possono finalmente spendere a favore dei cittadini. In Italia come in Francia, crediamo nella crescita del Pil grazie a una manovra espansiva dopo anni di austerity”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il lapsus di Salvini dal palco: “Da presidente del Consiglio in carica…”. E Mentana stupito lo corregge: “Cosa?”

next
Articolo Successivo

Ilva Genova, Di Maio: “Nessun licenziamento e sì all’art.18 per gli assunti. Ponte Morandi? Domani decreto al Quirinale”

next