“La pace fiscale nella manovra? Il M5s non è disponibile a votare nessun condono”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, Luigi Di Maio, arrivando alla Fiera di Rho per “Micam”, la fiera del comparto calzaturiero. “Quindi, se stiamo parlando di pace fiscale, di saldo e stralcio – ha aggiunto – siamo d’accordo. Se invece parliamo di condoni, non siamo assolutamente d’accordo, perché abbiamo già visto per anni i governi Renzi e altri fare scudi fiscali che hanno creato solamente un deterrente a comportarsi bene e hanno fatto sempre pensare che in questo Paese una via d’uscita all’evasione ci potesse essere”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Cari Giovani democratici, in Irpinia il Pd è strozzato dalle quote di potere. Combattiamole insieme

prev
Articolo Successivo

Regeni, Fico al Cairo: ‘Giulio morto per la seconda volta a causa dei depistaggi. Siamo a punto di stallo, ora servono fatti’

next