I vigili del fuoco hanno iniziato le operazioni per l’installazione dei sensori che dovranno monitorare la stabilità dei monconi del ponte Morandi, a Genova. I dispositivi saranno più di 200 e rileveranno gli eventuali spostamenti di ciò che è rimasto del viadotto. L’obiettivo è quello di permettere agli sfollati di rientrare nelle proprie case per breve tempo e recuperare i propri beni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Vicofaro, chiudere il centro di accoglienza di don Biancalani significa negare il dialogo

prev
Articolo Successivo

Napoli, filma la sosta selvaggia in doppia fila e viene aggredito: consigliere regionale insultato e schiaffeggiato

next