“Ho visto che l’interpretazione che lui dà della sconfitta è il fuoco amico. Ora, delle due l’una: o c’è stata la crisi della sinistra europea come si è detto in un primo momento o siamo stati io, Emilano e Cuperlo a far perdere le elezioni“. Queste le parole dell’ex ministro della Giustizia, Andrea Orlando, presente alla Festa dell’Unità di Milano, ieri sera, contro Matteo Renzi. “C’è una ricostruzione autoconsolatoria“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, l’ironia di Bonino su Salvini: “Tra fiere e ospitate in tv spero che di tanto in tanto passi al Viminale”

next