“Ho visto che l’interpretazione che lui dà della sconfitta è il fuoco amico. Ora, delle due l’una: o c’è stata la crisi della sinistra europea come si è detto in un primo momento o siamo stati io, Emilano e Cuperlo a far perdere le elezioni“. Queste le parole dell’ex ministro della Giustizia, Andrea Orlando, presente alla Festa dell’Unità di Milano, ieri sera, contro Matteo Renzi. “C’è una ricostruzione autoconsolatoria“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, l’ironia di Bonino su Salvini: “Tra fiere e ospitate in tv spero che di tanto in tanto passi al Viminale”

next