Sono passati 10 anni da quando l’Islanda è stata colpita da una forte crisi economica. Per invitare la popolazione a reagire, le istituzioni avevano pensato allo slogan “Brostu med hjartand”(che tradotto in italiano significa “sorridi con il cuore”), accompagnato da un grande cuore rosso adesivo, che cominciò a comparire ovunque. Ma gli adesivi ben presto si rovinarono, dunque l’amministrazione comunale della cittadina di Akureyri, situata nellla parte settentrionale dell’isola e famosa come punto di avvistamento delle balene, decise di lasciare un segno ben più tangibile, sostituendo progressivamente le luci rosse guaste dei semafori proprio con dei nuovi lampeggianti a forma di cuore. Che sono ormai diventati una vera e propria attrazione per i turisti.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Bmw, in costruzione un nuovo simulatore per testare la guida autonoma

prev
Articolo Successivo

Mate X, la bicicletta elettrica pieghevole, veloce ed economica – FOTO

next