Lo hanno cercato per tre giorni, credendolo disperso nei boschi, invece era intrappolato in un tombino vicino alla sua abitazione a Montegrotto Terme (Padova). Giuseppe Fasanato, 76 anni, ci era caduto giovedì scorso cercando di recuperare le chiavi di casa. Solo sabato mattina è stato ritrovato e recuperato dal Soccorso Alpino. Cosciente, ma disidratato e provato dai giorni di immobilità, l’uomo è stato subito trasportato all’ospedale per le cure del caso. Sull’incidente indagano i carabinieri.

Da giovedì scorso le ricerche dell’uomo andavano avanti senza sosta, tra gli appelli dei familiari che lo davano disperso nei boschi della zona. E invece Fasanato era a pochi passi da casa. Per trarlo in salvo è stata necessaria la rimozione della grata in metallo da parte dei Vigili del Fuoco: a quel punto un alpino si è potuto calare nel tombino per recuperarlo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

West Nile, 300 segnalazioni e 25 morti in Europa nella settimana tra il 24 e il 30 agosto

prev
Articolo Successivo

Verona, fermata la gang delle rapine in villa. Il modus operandi: botte e minacce alle vittime per farsi dare soldi e preziosi

next