Sigilli alla cucina e titolare dell’azienda indagato. È quanto hanno deciso gli inquirenti che indagano sulla morte per shock anafilattico di una 24enne di Navacchio, nel Pisano, dopo una cena in un ristorante della zona. La donna, Chiara Ribechini, è deceduta dopo aver mangiato nel locale domenica sera. Le cause alla base dello shock verranno accertate dall’autopsia, in programma martedì, disposta dal pubblico ministero di Pisa, Giancarlo Dominijanni.

La ragazza ha avuto una violenta reazione allergica che le ha procurato una fortissima crisi respiratoria mentre si trovava in auto con il fidanzato. La vittima è morta mentre i sanitari del 118 la stavano soccorrendo. La donna girava sempre in compagnia dei farmaci necessari a gestire le sue reazioni, ma domenica sera nonostante li abbia presi non sono stati sufficienti a salvarla.

Secondo quanto si è appreso, Ribechini aveva già frequentato altre volte il locale dove aveva cenato prima di avvertire il malore che ne ha provocato la morte.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Milano, donna rapinata mentre tenta una truffa milionaria: la banda si spaccia per la polizia, ma il bottino è in euro falsi

prev
Articolo Successivo

Livorno, sulle spiagge di San Vincenzo i bagnini arrivano dalla Sicilia. Consigliere Lega: “E i giovani del luogo?”

next