Marc Marquez si prende la nona pole consecutiva in carriera al Sachsenring, la 48esima in MotoGp e la terza quest’anno. E firma il nuovo record sul giro nel Gp di Germania. Ma gli altri sono tutti subito dietro, per questione di centesimi. C’è innanzitutto il sorprendente Danilo Petrucci con la Ducati Pramac che fino a pochi secondi dal termine delle qualifiche era ancora davanti e si è visto passare dal campione del mondo della Honda per appena 25 centesimi. Poi la prima Ducati ufficiale di Jorge Lorenzo, anche lui staccato di 57 centesimi.

In seconda fila stretto tra le due Yamaha c’è Andrea Dovizioso, passato per la Q1 e finora veloce solo nella Fp4. Vinales è quarto, mentre sesto Valentino Rossi che ha accarezzato anche la possibilità di finire in prima fila ma ha pagato un terzo settore sempre poco efficace. Comunque alla fine anche lui è ad appena due decimi dal miglior tempo. In terza fila l’inglese Cal Crutchlow su Honda, ottavo Andrea Iannone su Suzuki, nono Alvaro Bautista, mentre chiude la top ten Dani Pedrosa.

Domani alle ore 14 la gara della MotoGp: qui tutti gli orari, i tempi e la classifica del Mondiale

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

MotoGp Olanda, ordine d’arrivo ad Assen, vince Marquez, Dovi e Rossi fuori dal podio: ecco la nuova classifica mondiale

prev
Articolo Successivo

MotoGp Germania, vince sempre Marc Marquez. Le Yamaha sul podio: 2° Rossi

next