“La famiglia, immagine di Dio, uomo e donna, è una sola”. Papa Francesco ribadisce così la posizione del Vaticano nel dibattito che in Italia si era acceso dopo le parole del Ministro della Famiglia Lorenzo Fontana, che aveva negato l’esistenza di quelle arcobaleno, scatenando le polemiche del mondo Lgbti.

“Oggi fa dolore dirlo: si parla di famiglie diversificate, di diversi tipi di famiglia”, ha detto Bergoglio parlando ai delegati del Forum delle Famiglie, ricevuti in Vaticano per i 25 anni della loro sigla. “Sì, è vero che la parola famiglia è analoga” e ci sono “la famiglia delle stelle, la famiglia degli alberi, la famiglia degli animali, ma la famiglia, immagine di Dio, uomo e donna, è una sola“. Il Pontefice ha poi ricordato che “uomo e donna, se si amano e si uniscono in matrimonio sono immagine e somiglianza di Dio anche se non sono credenti“.

Papa Francesco ha anche parlato della questione dell’aborto dei bambini malati, richiamando i crimini nazisti: “E’ di moda, abituale, quando in gravidanza” si vede che “forse il bambino non sta bene o viene con qualche cosa: la prima offerta è ‘lo mandiamo via?’ L’omicidio dei bambini. Per risolvere una vita tranquilla si fa fuori un innocente”, ha detto il Pontefice. “Il secolo scorso tutto il mondo era scandalizzato per quello che facevano i nazisti per curare la purezza della razza. Oggi facciamo lo stesso ma con i guanti bianchi“.