D’accordo, la Cina delle quattro ruote avrà pure fatto passi da gigante, specie sull’auto elettrica. Ma evidentemente non ha perso il brutto vizio di copiare modelli già fatti, magari di case blasonate. Come nel caso del primo sport utility firmato Lamborghini, la Urus, di cui qui sopra proponiamo il clone made in China: si chiama Huansu Hyosow X-Series, e come potete vedere a livello estetico poco differenzia la copia dall’originale. Ovviamente e per fortuna, i contenuti tecnici sono invece ben diversi, a partire dal motore: quello della cinese non ha certo 650 cavalli, ma se ne deve far bastare 200. E poi il prezzo: la Urus costa 206 mila euro, questa l’equivalente di appena 15 mila.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Bugatti Chiron Lego, il fascino di cavalli e mattoncini – FOTO

prev
Articolo Successivo

SlimBox, arriva il localizzatore satellitare “intelligente” per auto e moto

next