D’accordo, la Cina delle quattro ruote avrà pure fatto passi da gigante, specie sull’auto elettrica. Ma evidentemente non ha perso il brutto vizio di copiare modelli già fatti, magari di case blasonate. Come nel caso del primo sport utility firmato Lamborghini, la Urus, di cui qui sopra proponiamo il clone made in China: si chiama Huansu Hyosow X-Series, e come potete vedere a livello estetico poco differenzia la copia dall’originale. Ovviamente e per fortuna, i contenuti tecnici sono invece ben diversi, a partire dal motore: quello della cinese non ha certo 650 cavalli, ma se ne deve far bastare 200. E poi il prezzo: la Urus costa 206 mila euro, questa l’equivalente di appena 15 mila.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bugatti Chiron Lego, il fascino di cavalli e mattoncini – FOTO

next
Articolo Successivo

SlimBox, arriva il localizzatore satellitare “intelligente” per auto e moto

next