“Confermo che è strafinita la pacchia per chi ha mangiato per anni alle spalle del prossimo: ci sono 170mila presunti profughi che stanno in albergo a guardare al tv”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, al Senato. “Oggi a Lussemburgo – ha aggiunto Salvini – abbiamo fermato una controriforma” sul Regolamento di Dublino “che avrebbe ulteriormente penalizzato l’Italia. Non siamo soli, si sono uniti tedeschi, austriaci, olandesi, ungheresi. È un buon segnale, significa che a volte alzare la voce serve per ottenere risultati”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Governo, sì alla fiducia del Senato al governo Conte. Il momento della lettura del risultato da parte di Casellati

prev
Articolo Successivo

Governo, il premier Conte: “Renzi mi chiama ‘collega’? Perché è un professore lui?

next