“Il Jobs act va rivisto, c’è troppa precarietà. La gente non ha certezza neanche più per prenotarsi le vacanze non solo per sposarsi e se dobbiamo dare più forza all’economia la dobbiamo ridurre”. Lo afferma il neoministro del Lavoro Luigi Di Maio in diretta su facebook dal Ministero dello Sviluppo economico. “E poi via spesometro, redditometro, e studi di settore” ha aggiunto. “Poi dobbiamo portare avanti delle politiche industriali, con investimenti nell’auto elettrica”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Governo, Travaglio: “Programma di centro con punte progressiste e inquietanti di destra”. Scontro con Zucconi

prev
Articolo Successivo

Governo, sindaco Sala: “Famiglie arcobaleno? Totalmente in disaccordo con Fontana, sbagliato ignorarle”

next