“Sta per nascere forse il peggiore governo della Repubblica, ma dobbiamo dircelo che nasce con l’auspicio se non il contributo di una parte determinante della nostra comunità”. Giuseppe Provenzano, delegato all’Assemblea Pd, è intervenuto attaccando la leadership di Matteo Renzi e chiedendo ai vertici del partito di fare una profonda autocritica della gestione degli ultimi anni. “La responsabilità non è aver fatto saltare un accordo con i 5 stelle che non aveva sottoscritto nessuno e su cui molti eravamo scettici, la responsabilità è di aver catalizzato un odio nei confronti del Pd che ha consentito a quel blocco di ottenere 17 milioni di voti. Quasi tutti alle fasce popolari”. Quindi sulla sconfitta ha aggiunto: “Peggio della sconfitta è stata la nostra reazione della sconfitta. Una totale rimozione delle sue cause a partire dalla conferenza stampa delle finte dimissioni che per fortuna oggi abbiamo acquisito irrevocabilmente, poi lo psicodramma 5 stelle sì 5 stelle no usato come una manovra diversiva e infine gli appelli all’unità, al rispetto al pluralismo da parte di chi ha compilato le liste in maniera padronale”. Infine l’attacco diretto all’ex premier: “Quando sei stato il nuovo al potere ma tutti i giovani italiani ti voltano le spalle ti vuoi chiedere perché?”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

M5s-Lega, vox tra i banchetti a Torino: fiducia nel contratto ma diffidenza dei salviniani verso Di Maio e viceversa

next