“Siamo emozionati: di concerti del 1 maggio ne abbiamo fatti tanti ma questo ha un sapore diverso”, dice Davide Morandi, voce dei Modena City Ramblers, dopo la loro esibizione, tra le prime ad aprire il concertone del Primo Maggio Taranto (guarda la diretta video). “Eravamo testimonial del concerto di Roma”, aggiunge il suo collega, il violinista Francesco Moneti. “Quest’anno abbiamo deciso di venire qui. Per quei tanti giovani assieme, affratellati dalla frase: Cittadini e lavoratori liberi e pensanti”. “Taranto può puntare su altri tipi di economie”, dice Michele Riondino, direttore artistico della kermesse insieme a Roy Paci e Diodato. “Non si risolleva l’economia di una città con questo concerto o con una manifestazione importantissima come Medimex”, ovvero il salone internazionale della musica promosso da Puglia Sounds, che quest’anno, per la prima volta, non si terrà a Bari ma a Taranto, dal 7 al 10 giugno. “Ma dimostra che Taranto non è la città dell’acciaio: che deve essere riconosciuta per quello che è”