“Passi avanti soprattutto sulla chiusura del confronto con centrodestra e Lega, sul quale registriamo parole definitive. Al tempo stesso non nascondiamo le differenze tra il M5s e noi”. Così il segretario del Partito democratico Maurizio Martina dopo il secondo colloquio alla Camera con il Presidente Roberto Fico, incaricato dal Capo dello Stato di sondare l’ipotesi di un alleanza tra Pd e M5s per la formazione di un governo. Ma la decisione dei dem arriverà solo il 3 maggio, data nella quale è convocata la direzione del partito: “Allora decideremo se e come accedere a questo confronto”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo: fallito a sinistra con Salvini, Di Maio prova a destra col Pd

next
Articolo Successivo

Governo, Toninelli a base M5s: “Dialogo? Strategia dichiarata”. Il No di Calenda (Pd): “Programma sarebbe di Grillo e Casaleggio”

next