“Il proibizionismo ha fallito. Qualsiasi parametro consideriamo in termini di impatto sociale vediamo che c’è un fallimento rispetto alle sue promesse e premesse. E’ una politica che dovremmo lasciare al passato e superare con una politica diversa, pragmatica, che distingua il trattamento delle varie sostanze”. Queste le parole del Sottosegretario agli Affari esteri Benedetto Della Vedova dopo aver partecipato al quinto Congresso mondiale sulla libertà di scienza promosso dalla Associazione Luca Coscioni al Parlamento Europeo di Bruxelles. “In Europa – ha aggiunto – l’esperienza portoghese di un approccio diverso, meno legato al proibizionismo, dimostra che si può fare. Sulla cannabis io andrei oltre e passerei alla legalizzazione non solo di quella medica”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, i renziani chiedono di rinviare l’assemblea Pd che deve decidere sul nuovo segretario

next
Articolo Successivo

Di Battista: “Salvini al Colle sembrava Dudù. Spero che abbia il coraggio di staccarsi da Berlusconi, forse non può”

next