Silvio Berlusconi proprio non ci riesce. Accanto a Matteo Salvini gesticola, annuisce, si agita, fa gesti, indica cose. Insomma, fa di tutto per rubare la scena al leader leghista (che per l’occasione è stato obbligato ad allacciarsi la giacca, proprio come vuole il credo berlusconiano in tema di eleganza). La clip che raccoglie il meglio della sua mimica nella breve conferenza stampa al Colle è già un cult. Ha iniziato presentando e introducendo il “leader” Matteo Salvini. Poi è stato un continuo, raggiungendo l’apice con il conteggio dei punti enunciati dal leghista con vistosi gesti della mano. Poi ha messo le mani in tasca e ha assunto una posa impettita. Alla fine il colpo da maestro: accompagna – forse è meglio dire spinge – Salvini e Meloni verso l’uscita, appropriandosi dei microfoni per rivolgersi ai giornalisti presenti in sala attaccando i grillini: “Mi raccomando fate i bravi, sappiate distinguere chi è un democratico e chi non conosce neppure l’ABC della democrazia, sarebbe ora di dirlo a tutti gli italiani”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Gianroberto Casaleggio, ricordo di Grillo a 2 anni dalla morte: ‘E’ sempre stato oltre’

prev
Articolo Successivo

Consultazioni bis, Salvini: “Basta tattiche. Pronti a formare governo forte con premier indicato dalla Lega”

next