“Non ci siamo sentiti ed è possibile che l’incontro non ci sia”. Così Matteo Salvini intercettato dai cronisti fuori dal Palazzo dei gruppi Parlamentari del Senato commenta l’intervista di Luigi Di Miao a Il Fatto Quotidiano. Il Leader della Lega in precedenza intercettato fuori da un ristorante nei pressi del Senato a pochi passi dal ristorante dove erano due pentastellati di spicco come Bonafede e Fraccaro, sull’inversione del calendario delle consultazioni al Quirinale deciso da Mattarella e se tale inversione possa portare ad un incarico esplorativo alla Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, che il Capo dello Stato incontrerà venerdì per ultima, il leader della Lega prima non si sbilancia: “Non mi permetto di lavorare al posto di Mattarella” ma subito dopo non manca un complimento per a Presidente votata da centrodestra e 5S: “E’ eccezionale”