Luca Pastorino (Leu) è stato eletto segretario di presidenza della Camera. Il deputato ha ricevuto 439 voti ed è stato votato dalla maggior parte delle formazioni politiche sulla base di un accordo per consentire anche al gruppo Misto di avere un rappresentante nell’ufficio di presidenza. Ad annunciare l’elezione è stato il presidente di Montecitorio Roberto Fico al termine delle operazioni di voto. Subito dopo c’è stata la prima capigruppo e Fico ha sollecitato le forze politiche a trovare intese per l’elezione di un giudice della Consulta e di due componenti del Csm. La seduta comune per le votazioni potrebbe esserci già la prossima settimana.

Con l’elezione di Pastorino è stato completato l’ufficio di presidenza che potrà iniziare a lavorare. Sulla base degli annunci delle ultime ore, uno dei primi atti sarà quello del taglio dei vitalizi. Lo stesso Fico su Facebook questa mattina aveva scritto: “Con la votazione di oggi verrà integrata la composizione dell’ufficio di presidenza di Montecitorio: potremo in questo modo metterci al lavoro su diversi temi che interessano i cittadini, per razionalizzare i costi di funzionamento della Camera e garantire sempre maggiore trasparenza”.