In migliaia hanno accolto il feretro di Emiliano Mondonico, ex allenatore di Torino e Atalanta, scomparso giovedì all’età di 71 anni. I funerali si sono tenuti nella Basilica di Santa Maria e San Sigismondo, nella piazza centrale di Rivolta d’Adda, paese natale del ‘Mondo’. Tanti i tifosi e gli appassionati che, fuori dalla chiesa, hanno voluto dare l’ultimo saluto all’allenatore lombardo, sventolando le bandiere delle squadre da lui guidate tra applausi, cori e fumogeni. E tra la folla sono spuntate anche delle sedie brandite in aria da qualche tifoso, in ricordo del celebre gesto del tecnico nella finale di Coppa Uefa ad Amsterdam. Tanti i personaggi del calcio arrivati per partecipare al rito, tra cui il presidente del Torino Urbano Cairo, diverse vecchie glorie granata, il club manager della Fiorentina Giancarlo Antognoni, i tecnici Cesare Prandelli e Filippo Inzaghi. Mondonico verrà ricordato con un minuto di silenzio prima delle partite del weekend.

“Ha trasmesso tanto, ha dato una linea positiva a cui ispirarsi”, così il Presidente del Torino Urbano Cairo intervistato al termine dei funerali di Emiliano Mondonico. “Mondonico è stato importante per il Torino ma ha dato tanto a molti, ha incarnato il tremendismo granata. Amato dai nostri tifosi ma anche da Atalanta e Fiorentina. Suo spirito e voglia di vincere deve rimangano nel calcio e nella vita, il mio è un ricordo positivo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, palazzina crollata a Rescaldina. L’intervento dei vigili del fuoco: salvate 9 persone

next
Articolo Successivo

Funerali Emiliano Mondonico, migliaia in piazza per l’ultimo saluto tra fumogeni, cori e striscioni

next