Frontier Developments lancerà il 12 Giugno  Jurassic World Evolution, un gestionale in cui i giocatori avranno il controllo di un proprio parco divertimenti direttamente dal mondo di Jurassic World, dovendosi occupare sia della sua costruzione che della sua amministrazione.

La gestione del parco però non sarà limitata alla semplice costruzione di gabbie e strutture ricettive, scelte sui costi dei biglietti e amministrazione del personale – le attrazione non sono comuni animali da zoo – ma includerà la gestione del reparto scientifico, con la possibilità di decidere le caratteristiche dei rettili che popoleranno il parco a partire dai fossili ritrovati. Addirittura si potranno creare nuove specie, gestire le emergenze, vedendo così i giocatori impegnati nel bloccare dinosauri in fuga dal proprio recinto o nella cura di quelli malati mettendo i panni del ranger.

Ogni scelta fatta dal player influirà sull’andamento del parco, sia dal punto di vista finanziario che dal punto di vista della sicurezza: mettere ad esempio negli stessi recinti specie erbivore e specie carnivore porterà inevitabilmente alla perdita di esemplari di quella più debole, cosi come  utilizzare recinti di tipo errato porterà inevitabilmente a fughe, con rischi sia per gli altri esemplari che per i visitatori del parco.

Al lancio Jurassic World Evolution sarà disponibile in versione digitale sia per PC (tramite Steam) che per Xbox One e PlayStation 4, con la possibilità di preordinare sia la versione Base (54,99€ su PC, 59,99€ su Console) che la versione Deluxe che a 5€ in più darà la possibilità di trovare i fossili di altre 5 specie. Non di poco conto, il titolo di Frontier vedrà Jeff Goldblum tornare a vestire i panni del Dr. Ian Malcolm!