Il presentatore tv Marco Baldini è stato assolto “perché il fatto non costituisce reato” nel processo che lo vedeva imputato con l’accusa di ricettazione per un assegno bancario sospetto. La sentenza è stata emessa dalla VII sezione penale di Roma che hanno fatto cadere ogni accusa contro il dj, noto per alcune trasmissioni in radio con Fiorello. Baldini ha raccontato in molte circostanze come la passione per il gioco d’azzardo lo abbia rovinato e l’abbia anche portato a chiedere prestiti ingenti che non ha ancora restituito.

Nei suoi confronti il pm aveva sollecitato una condanna ad un anno e quattro mesi. Al centro del procedimento un assegno affidato da Badini ad una sua amica per ottenerne l’incasso. Il processo ha dimostrato che la provenienza del titolo di credito, mai riscosso, non era illecita. Il presentatore non avrebbe potuto incassare l’assegno perché protestato per debiti precedenti, e per questo aveva chiesto aiuto alla donna.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Consip, l’ex ad Luigi Marroni conferma davanti a Lucca Lotti: “Fu lui a informarmi delle cimici in ufficio”

next
Articolo Successivo

Silvio Berlusconi, presentata istanza di riabilitazione. Se accolta sarà candidabile e saranno cancellati effetti della Severino

next