La senatrice a vita Liliana Segre ha ricevuto una standing ovation da tutta l’aula del Senato quando il presidente provvisorio Giorgio Napolitano ha comunicato all’aula in
avvio della XVIII legislatura l’avvenuta nomina da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ma il leghista Roberto Calderoli non ha partecipato al lungo applauso, restando seduto.

Calderoli ha poi puntualizzato: “Sono andato a salutare di persona e direttamente Liliana Segre. Abbiamo chiacchierato a lungo e le ho confermato la mia profonda stima e rispetto. Quanto alla standing ovation, non ho applaudito solo perché sono contrario ai senatori a vita, figura che avevo abolito nella mia riforma costituzionale”.