Sapete cosa c’è dentro alle bevande energetiche? No, non parliamo della formula. Ma di quello che potreste trovare sul fondo di una lattina, magari dopo aver già bevuto il contenuto. E’ quanto accaduto in Arkansas, Stati Uniti, a un uomo che sostiene di aver trovato un topo morto sul fondo della sua lattina di Red Bull, la bevanda energetica prodotta dalla compagnia austriaca Red Bull GmbH di Salisburgo. Josh Henley racconta tutto sulla sua pagina Facebook, dove spiega di aver acquistato la bibita in una stazione di servizio, e di essersi accorto del contenuto solo il giorno dopo, al momento di buttare la lattina e sorpreso del peso insolito. “Beh ragazzi credo che Red Bull abbia appena perso un cliente”, scrive sul social. Per evitare di non essere creduto ha deciso di riprendere tutto, compreso il momento in cui taglia e apre la lattina per mostrare quanto avrebbe trovato all’interno. Dopo aver raccolto la raccapricciante testimonianza, il quotidiano The Sun Online, ha chiesto un commento all’azienda che produce la bibita, per adesso non ancora pervenuto.

Tuttavia, alla luce della dinamica raccontata da Josh Henley, è anche possibile che il topo si sia infilato nella lattina lasciata aperta e incustodita.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ex spia russa avvelenata, gli Usa: “Mosca disprezza l’ordine internazionale”. Diplomatici Uk verso l’espulsione

next
Articolo Successivo

Siria, fermiamo il genocidio annunciato di Afrin

next